Fabio Di Paola

Oak Island avrà una stagione 8 ?

23 Settembre 2020 TV 0

“Oak Island ed il tesoro maledetto” , i fratelli Lagina ed il Covid-19

La stagione 7 di The Curse Of Oak Island si è conclusa negli Stati Uniti il 28 aprile (mentre qui da noi sta ancora proseguendo, anche se ormai agli sgoccioli) dopo essere arrivata all’episodio 26.

In teoria durante l’estate del 2020 si sarebbero dovuti girare i nuovi episodi per la stagione 8 , così com’era successo nelle stagioni scorse: negli Stati Uniti la serie viene messa in onda su History Channel ogni mese di Novembre (così è accaduto negli ultimi sei anni). Tuttavia, a causa dell’epidemia di coronavirus, le riprese per l’ottava stagione potrebbero essere portate al 2021.

Al momento non ci sono notizie certe così come non c’è stata alcuna conferma ufficiale per la stagione 8 di “The Curse of Oak Island” da parte di History Channel, il Covid-19 sta frenando gran parte del mondo dello spettacolo ed “Oak Island ed il tesoro maledetto” ne ha risentito.

Tuttavia pare che gli ascolti di quest’ultima stagione dei fratelli Lagina siano restati alti e quindi History Channel potrebbe decidere di continuare comunque: il team guidato da Rick Lagina e Marty Lagina ha sempre dichiarato di non rinunciare alla speranza e sembra determinato a risolvere il mistero del tesoro di Oak Island.

Sembra quindi che la stagione 8 di “Oak Island ed il tesoro maledetto” richiederà più tempo e sarà probabilmente di nuovo su History Channel con nuovi scavi all’Isola di Oak forse all’inizio del 2022.

Presumo quindi che per un po’ di tempo non avremo notizie da Oak Island e quindi non avrò più molto da scrivere sull’allegro team di cercatori composto dai fratelli Lagina, Craig Tester, Jack Begley, Charles Barkhouse, Peter Fornetti e Gary Drayton.

Un bilancio di quanto accaduto in “Oak Island ed il tesoro maledetto” nella stagione 7

Però nel frattempo possiamo fare un primo bilancio di quest’ultima stagione che, tanto per cambiare, in realtà ha portato ben poco: gli scavi effettuati intono a quello che dovrebbe essere il Money Pit hanno riportato alla luce tantissima legna. Pali, travi, assi . Sembra un buon risultato ma se ci pensiamo bene non lo è: su Oak Island si è scavato per decenni, anzi secoli, quindi sono presenti i resti di tutti questi scavi, pozzi e gallerie che erano ovviamente puntellati con travi ed assi di legno.

In altre parole mi sembra che continuino a riportare alla luce i resti degli scavi precedenti . Anche il ritrovamento di parti in metallo come un piede di porco, chiodi e parti di picconi ed altri attrezzi simili si pone in questa categoria.

La vera domanda che ogni tanto mi faccio è un’altra: perchè continuo a guardare “Oak Island ed il tesoro maledetto” ? Ormai dovrei aver capito che non porterà a nulla e che i fratelli Lagina (spiace dirlo) non troveranno il tesoro di Oak Island , così come gli altri cercatori di tesori prima di loro.
Però c’è qualcosa che intriga in questa ricerca, forse il fatto che prosegua da secoli, forse dipende da come è stata realizzata la serie trasmessa da History Channel. Oppure , più semplicemente, “Oak Island ed il tesoro maledetto” è divertente nonostante il fatto si sia capito che non verrà trovato nessun tesoro.